I nostri autori:

Andrea Vesco

Sarah Vesco

Alessio Giuliano

Antonio Massara

il terzo giorno della Creazione

il terzo giorno della Creazione

amvisual 10.11.2017 BM Rallo-402.jpg

Si fa presto a dire "Dio disse e fu".

Ma che cosa? 

Disse che le acque si raccogliessero e creassero l'asciutto che chiamò terra. Vide che ciò era buono. Ma non si fermò lì: ordinò che la terra germogliasse verdura e alberi, che facessero frutti e semi. La vita, insomma, quella vegetale. Per questo per tutti noi la terra non è solo terra ma piuttosto la Madre Terra.

Vita dunque. Ma che tipo di vita? Immobile eppure forte, che da frutto e seme, capace di espandersi su tutta la terra. 

Una vita lunga?

amvisual 10.11.2017 BM Rallo-403.jpg

Qual'è l'albero vivente più antico? Il web dice 4800 anni, tra le White Mountain e la pianura iraniana. Ci sarà magari  una pianta che vive da 6000 anni nascosta nelle valli desertiche del Tibet, oppure un cespuglio rotolante nel deserto del Sahara che, al riparo dagli sguardi umani, lo ha già percorso centinaia di volte da milioni di anni.

Ma allora ecco  che fece Dio il terzo giorno: creò la vita lunga, quella che si vuole senz'anima. Ma davvero può esistere una vita senz'anima che vive da 5000 anni? Come si fa a vivere 3000 o 5000 anni senz'anima?

E che dire della vite? Ci sono vigneti abbandonati che continuano a produrre per centinaia di anni. Lottano contro le erbacce. Tu le estirpi e quelle gettano di nuovo, per vivere, per dissetarsi di luce. Una forza mille volte maggiore di qualsiasi specie umana.

amvisual 10.11.2017 BM Rallo-306.jpg

Mi gira la testa. Che vuol dire migliaia di anni di vita? Sempre lì, nello stesso identico panorama, uguale e diverso ogni giorno, senza spostarsi mai. E' anche questo Bianco Maggiore? Il frutto di una vita lunga, lunghissima, trasformato dall'uomo che coltiva per suo gusto, ma che tuttavia avrebbe vita propria per migliaia di anni.

Ecco, questo vorrei nell'etichetta. Ma lo so, è quasi impossibile.

 

vegetale, vitale, quasi immortale

vegetale, vitale, quasi immortale

Hic Le Folie du vin

Hic Le Folie du vin