I nostri autori:

Andrea Vesco

Sarah Vesco

Alessio Giuliano

Antonio Massara

tre linee, solo tre linee

tre linee, solo tre linee

amvisual 10.11.2017 BM Rallo-701.jpg

"Allora Andrea" cominciò Sarah.
Era cominciata l'ottava riunione che facevano. Il monito del computer
mostrava il ventiquattresimo pdf della storia.
"Abbiamo provato cambiando il font" continuò "ma non funziona, poi
abbiamo inserito la scritta "Grillo" in grigio, ma non funziona neanche quello,
meglio in nero ... vedi? ... e poi c'è questa illustrazione dello stagnone che è
diventato un mulino e basta. Non funziona, ma non capisco perchè. Tu come
la vedi?"
Andrea si concentrò sul mulino. Che c'entrava? Niente. Così com'era
sembrava una roba da libro per bambini. Ma perchè? Si poteva toglierlo, ma
poi come indicare lo Stagnone? Ma cos'era poi lo stagnone?
Un susseguirsi di Piane Liquide, mezzo terra e mezzo mare, nè l'uno nè l'altro.
Se provavi a fare il bagno ti toccava camminare "sull'acqua" per trecento
metri, e forse più. Guarda un pò, era proprio quello che era successo il terzo
giorno, prima non c'era l'asciutto.

amvisual 10.11.2017 BM Rallo-703.jpg

Ecco cosa fa il mulino
pensò Andrea
è il misero strumento umano che perpetua il mito del terzo giorno, porta
l'acqua da una parte all'altra per creare l'asciutto che diventa sale.
"E' facile" disse "un piccolo mulino con tre linee sotto, da una parte l'acqua,
dall'altra la Terra. Dillo ad Alexandra, certamente saprà dare dinamismo alla
cosa."
"Tre linee?" disse Sarah, quasi tra sè, "tutto qua?"
"Che ne so? Forse si, diopende da voi. Io ce le vedo"
"Così? Così facile?"
"Beh, proprio facile non è, e in ogni caso proviamo".

amvisual 10.11.2017 BM Rallo-702.jpg
Bianco Maggiore

Bianco Maggiore

titanico

titanico